Tour Divini | CUNEO – WEEK END NELLE LANGHE E CERCA TARTUFO
2588
page-template-default,page,page-id-2588,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

TERRA MADRE SALONE DEL GUSTO 2018, ALLA SCOPERTA DELLE PROVINCE DEL PIEMONTE

 WEEK END NELLE LANGHE

 

 

ALBA, LANGHE E ROERO: I VINI E LA CERCA NOTTURNA DEL TARTUFO

 

 

 PRODOTTO TIPICO DEL TERRITORIO  – TARTUFO BIANCO D’ALBA

ITINERARIO IDEATO IN COLLABORAZIONE CON LA RETE SLOW FOOD

ALBA ED IL BAROLO, RE DEI VINI E VINO DEI RE

Partenza da Torino presso il piazzale del  Salone del Gusto

 

Trasferimento ad Alba per visita guidata della città medioevale e delle sue torri

Al sabato visita del mercato della terra con i contadini e produttori dei prodotti tipici del territorio, tra i quali la famosa nocciola

 

Pranzo presso osteria segnalata SLOW FOOD con menu degustazione ed il famoso dolce di nocciola, a base di nocciole di produzione locale, la celebre “tonda gentile” di Langa IGP, protagonista della tradizione dolciaria piemontese e base del cioccolato Gianduja

 

Trasferimento a Novello,  presso  rinomata cantina di produzione del leggendario Barolo e del raro e speciale vino  Nascetta

Degustazione di baroli e di nascetta,  e visita guidata della cantina

 

Piccola passeggiata da Novello a Barolo lungo la romantica strada del Barolo, in mezzo ai famosi vigneti

Arrivo a Barolo, visita del paese

Trasferimento al vicinissimo paesino di La Morra per godere, dalla balconata naturale, del paesaggio dei mitici vigneti del barolo

IL PELAVERGA E LA NOTTE DEL TARTUFO BIANCO

Arrivo a Verduno per una degustazione guidata di  Pelaverga,  presso le Cantine più vocate alla produzione di questo straordinario vino

 

Cena presso  ristorante  vicino al castello di Verduno,  con una vista spettacolare al tramonto sulle vigne più famose del Piemonte

La cena sarà una vera merenda sinoira nel giardino del ristorante, come usavano fare i contadini alla fine della giornata di lavoro, per un momento conviviale con  menu degustazione dei prodotti del territorio

 

All’imbrunire inizierà la vera cerca del tartufo bianco, in notturna e con i cani “da trifula”, per una esperienza unica ed autentica: se non troverete il tartufo,  non lo mangerete!

La ricerca del tartufo sarà a cura della condotta Slow Food di Alba:  il trifolaio vi condurrà nei boschi per provare l’ emozione della ricerca nel silenzio notturno, guidati solo dagli odori e dai cani, e come tutte le vere ricerche potrà portare al tartufo o no, ma in ogni caso lascerà la soddisfazione di una esperienza vera

 

Rientro in agriturismo per il pernotto

 BARBARESCO E LA TORRE, ROERO E IL CIABOT

Colazione in agriturismo e chek out

Trasferimento al paesino turrito di Barbaresco per  la visita ad una azienda vitivinicola segnalata da Slow Food, di  produttori  del famoso vino Barbaresco;  visita giuidata della cantina e dei vigneti e degustazione in cantina di barbareschi di differenti annate

Passeggiata fino alla famosa torre medioevale nel centro di Barbaresco ed ascensione per godere della spettacolare vista panoramica sulle colline del Roero e dei vigneti del vitigno nebbiolo

Brindisi  con calice di barbaresco dalla cima della torre

 

Trasferimento a Govone, piccolo comune del Roero per la visita a piccola cantina a conduzione familiare di produzione di vini Roero DOCG, Arneise e Nebbiolo, del Barbera DOC e di Roero.

Spiegazione dei metodi di vinificazione e degustazione guidata di vini del Roero

Passeggiata nei filari  di uve nebbiolo, fino al caratteristico ciabot restaurato, piccola costruzione rurale sulla cima della collina ed in mezzo alle  vigne,  con vista panoramica sul Castello Savoia e sulle colline roerine

Pranzo al ciabot  a base di prodotti locali, per una vera ed autentica esperienza conviviale

Visita del  famoso castello Savoia di Govone, patrimonio Unesco dell’umanità

Rientro a Torino in serata