Tour Divini | LANGHE (3 giorni)
3780
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-3780,unselectable,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

 

 

 

 

 

 

GIORNO 1

Giro ad anello: La Morra – Barolo – Monforte d’Alba – Diano d’Alba – Grinzane Cavour

 

Distanza 49,30 km , ascesa 800 m

Difficolta media, possibilità di utilizzo e-bike

 

“Re dei Vini, Vino dei Re”, non c’è miglior modo per descrivere uno dei più grandi al mondo!

Ottenuto dall’uva Nebbiolo – che in queste terre veniva coltivata sin dal 1200 – la dicitura “Barolo” appare per la prima volta a Londra nel 1730, in un documento di spedizione merce del Regno di Sardegna destinato all’ambasciatore inglese. In origine un vino frizzante e dolce, il Barolo cambia faccia a metà dell’Ottocento grazie alle nuove tecniche introdotte da Camillo Benso di Cavour e Giulia Colbert Falletti Marchesa di Barolo.

La giornata ci condurrà nel cuore della zona di coltivazione: i declivi intorno a Monforte d’Alba, La Morra, Barolo e Serralunga d’Alba. Un percorso sinuoso di lunghe discese e salite tra vigne e borghi medioevali, circondati dal mare di colline delle Langhe. Visiteremo i luoghi dove è nato il Barolo, ed avremo modo di degustarlo in una celebre cantina, guidati da un maestro. Pranzeremo in un luogo caro alla storia d’Italia, dove lo chef ci farà una sorpresa.

Terminiamo la pedalata a fine pomeriggio, ci attendono un aperitivo in giardino ed un brindisi per celebrare questa giornata.

 

GIORNO 2

Giro ad anello: La Morra – Pollenzo – Monteu Roero – Alba – Grinzane Cavour

 

Distanza 64,00 km , ascesa 900 m

Difficoltà medio-alta, possibilità di utilizzo e-bike con un pit-stop di ricarica

 

La leggenda narra che un tempo le terre a occidente del fiume Tanaro fossero governate da tiranni dispotici e violenti. I feudatari, stanchi delle continue vessazioni, si misero d’accordo e decisero un giorno di affrancarsi edificando una roccaforte inespugnabile.

Il fondo sabbioso dell’altopiano rese tuttavia l’impresa impossibile, bisognava infatti modellare ed innalzare un’intera parte del territorio. Fu allora che dai flutti del Tanaro emerse Belzebù in persona, che propose un patto agli abitanti: il villaggio fortificato in cambio di anime umane. La gente dei paesi si riunì e dopo un’animata discussione accetto l’offerta: nulla poteva essere peggio dei loro aguzzini! Il diavolo prese allora gerla e vanga, e nello spazio di un giorno e di una notte scavò le colline e le gole del Roero.

Attraverseremo oggi una delle aree più interessanti del Piemonte dal punto di vista geologico, una zona che anticamente era ricoperta dal Mare Padano. Ci troviamo infatti in un fondale di 250.000 anni fa, in cui convivono microclimi diversi a pochi chilometri di distanza: secco e boscoso sulle creste – le Rocche, lussureggiante ed umido sul fondo dei dirupi, veri e propri canyon profondi oltre cento metri.

 

 

GIORNO 3

Giro da La Morra a Canelli, passando per Barbaresco con recupero in furgone

 

Distanza: 51,00 km , ascesa 500 m

Difficoltà facile, possibilità di utilizzo e-bike

 

Salutiamo le Langhe e ci spostiamo verso l’area del Monferrato, un’altra grande regione vitivinicola italiane, patria dello spumante Moscato e del vitigno Barbera.

La mattina una bella pedalata ci conduce alla zona di produzione del vino Barbaresco, dominato alla torre del borgo omonimo. Queste terre anticamente chiamate “Barbarica Silva” erano abitate dai popoli Liguri. Una comunità che i Romani non furono mai in grado di assoggettare, e che fondò il suo villaggio dove oggi sorge il piccolo paese di Barbaresco. Qui sosteremo per una visita alla curiosa Enoteca, gustando un pranzo leggero in una caratteristica osteria poco distante.

L’itinerario prosegue su stradine pianeggianti attraverso il Monferrato Astigiano, una facile pedalata che in un paio di ore ci porta in un posto fantastico: una villa di campagna ottocentesca con annessa SPA. Sarà un pomeriggio di relax tra percorsi benessere, piscina idromassaggio, cascate di ghiaccio ed aperitivi in giardino.

 

 

 

Tour operato in collaborazione con Gran Tour Events

error: Tour Divini says: Content of this Website is protected !